Nato nel 1959 a Trieste, dove vive e lavora.
Approda alla poetica haiku qualche anno fa, facendone progressivamente l’essenza e la forma preferite, accanto alla scrittura di articoli a carattere per lo più musicale (da quasi trent’anni conduttore di trasmissioni radiofoniche, materia di cui in passato è stato docente).
Membro della World Haiku Association, suoi haiku sono stati pubblicati in Giappone, oltre che su siti web di tale nazione, indiani e nazionali.
Con suoi versi in tale forma poetica nel giugno 2005 partecipa all’XI Festival Internazionale di Poesia di Genova, espone ad Urbino nella rassegna “70’s Flowers” (serata dedicata a Patti Smith) e nell’aprile 2006 alla diretta mondiale sul web durante la giornata contro il razzismo organizzata dalle radio comunitarie dei cinque continenti.
Nel maggio 2006 al Palazzo della Ragione di Milano lo scultore Marco Nereo Rotelli utilizza suoi haiku per le proprie installazioni durante “L’isola delle Parole” nel Progetto Blu – Pensieri Visivi (Milanocontemporanea).
Giugno 2006: nella sezione galleries di www.fucine.com apertura della sua mostra “21 haiga e un alfabeto”.
Ottobre 2006: nella sezione galleries di www.fucine.com anteprima virtuale dell mostra  “Knockin’ on the wild side”, in contemporanea all’aperura della stessa, presso la Galleria d’Arte “Sciorum” di Milano.
La sua prima raccolta di poesie si intitola “Haiku apocrifi”, ed è uscita in italiano e in inglese con la prefazione di Fernanda Pivano.
Nel 2010 pubblica “Poesiazze” presso l’editore Rupemutevole di Bedonia (Parma), raccolta di poesie in dialetto triestino con testo a fronte in italiano e la prefazione di Elio Pecora.

Annunci