Sandro Boccardi è nato a Villanova Sillaro (Lodi) il 5 marzo 1932. Vive e lavora a Milano. Ha esordito in poesia con A dispetto delle sentinelle, nella collana “Oggetto e simbolo” diretta da Luciano Anceschi (Varese, Magenta, 1963). Seguono presso l’editore Scheiwiller La città, con una lettera di Carlo Bo e due disegni di di Aligi Sassu (Milano, 1965), Durezze e ligature (1967), Ricercari, con disegni di José Ortega (1973) e Le tempora, con un’incisione di Enrico della Torre (1978). Ha inoltre pubblicato I nodi della terra, racconto con tre incisioni di Robert Carrol (Milano, Edizioni 32, 1967). Per quest’ultimo editore ha diretto la collana di poesia “Il bicordo”, pubblicando anche le poesie di Yannis Ritsos, Günter Grass, Albino Pierro e il libro d’esordio di Franco Loi I cart. Nel 1976, per il Comune di Milano ha fondato e diretto (fino al 2006) “Musica e poesia a San Maurizio”, le cui manifestazioni sono dedicate a concerti di musica antica e a incontri con poeti. Appassionato di musica, ha promosso la costruzione dell’organo Ahrend, uno strumento particolarmente adatto alla musica di Bach (Basilica di San Simpliciano, Milano, 1991) e avviato il progetto decennale per l’esecuzione di tutte le cantate di Bach (Società del Quartetto e Comune di Milano, 1994-2004). Ha curato la voce “La musica antica” per l’Enciclopedia d’orientamento (Jaca book 1994). Collabora a programmi riviste e giornali, in particolare su temi legati alla musica e alla poesia. E’ presente nell’antologia 80 poeti contemporanei. Omaggio a Luciano Erba per i suoi 80 anni (a cura di Silvio Ramat), Novara, Interlinea Edizioni, 2003. Dopo un silenzio di quattro lustri, dal 1999 ha ripreso a scivere poesie, alcune delle quali sono apparse sulle riviste “Kamen” (Codogno, 2004), “Bloc notes” (Lugano, 2005) e “Graphie”. Nel 2006 escono i Sonetti per gioco e rancore, con un saggio introduttivo di Gilberto Isella (Faloppio, Edizioni LietoColle); nel 2008 A l’heure des cendres (Nell’ora delle ceneri) pubblicato a cura dell’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, testi originali a fronte traduzione in francese di Marguerite Pozzoli: in questo volume vengono riprese la sezione Le tempora e alcuni testi usciti nella rivista di poesia e filosofia “Kamen”. Sempre al 2008 si collega il Quadernetto per Giacomo Sebastiano Sisinio (Ed. fuori commercio in tiratura limitata, Milano) e la cura e prefazione del volume Com’api armoniose – Venticinque poesie sulle api (Lerici, 2008). Del 2010 sono le 7 poesie (Ed. fuori commercio in tiratura limitata, Milano). Dell’opera poetica di Boccardi si sono occupati fra gli altri Luciano Anceschi, Enzo Fabiani, Giuliano Gramigna, Pietro Ghibellini, Giorgio Luzzi, Gilberto Isella, Silvio Aman, Maurizio Cucchi, Guido Oldani e Amedeo Anelli.