Flavio Davanzo è nato a Trieste il 15 dicembre 1972. Inizia a suonare la tromba nelle bande di città sin da giovane; nel 1991 si diploma presso il Conservatorio di Trieste G.Tartini. Qualche anno dopo si dedica all’improvvisazione e dal 1995 allo studio del jazz seguendo i seminari estivi di Siena, Urbino e Perugia, dove in quest’ultimo riceve due partecipazioni ad importanti rassegne quali Umbria jazz winter (VT) ed Eco jazz festival (RC). Negli ultimi anni si avvicina sensibilmente alla scena popolare, suonando in Italia e Slovenia con: BalkanBabau Circus Orchestra, Original Kletzmer Ensemble, Earthbeat Ensemble. Con quest’ultimo incide “los lugares del sueno”, che entrerà nella classifica Top Jazz di Musica Jazz come uno dei migliori dischi dell’anno. Rimane comunque attivo nel jazz e avrà occasione di suonare con: Tony Scott, Enrico Rava, U.T. Gandhi, Giovanni Maier, Andrea Allione, Nicola Becattini e molti altri. Collabora e ha collaborato con: Siena Jazz Big Band, Ocho Rios, Model T Bolgie, Royal Big Band, Udine BigBand, OrchestraJazz del Friuli Venezia Giulia. Dal 2002 risulta artista e arrangiatore del gruppo “Ezz-thetic” prodotto dalla casa “Good Lookin”di Londra. Inoltre, sin dal diploma, rimane collegato, in qualche modo, alla musica classica collaborando con il Teatro G.Verdi. Partecipa a vari festival di musica jazz, blues e popolare come: Pistoia, Tiferno, Vicenza, Maribor, Fiume, Pola, oltre a Viterbo e a Reggio Calabria già nominati prima.All’estero ha suonato in Austria, Slovenia, Croazia, Svizzera, Germania. Insegna strumento e tecniche dell’improvvisazione a Trieste e Udine. Discografia: Andrea Allione “Vostok”; Mr Lucky & sen-sa-shun band “first sensation”; Balkan Babau circus orkestar “en dva opa!”; U.T Gandhi “Duos-short stories”; Earthbeat Ensemble “Los lugares del sueno”; Ocho Rios “vedrai vedrai”(Tenco) per Irma records; Varie incisioni per la Good lookin records-London.