You are currently browsing the monthly archive for maggio 2011.

ohpopa2011invito
Programma della sessione inaugurale della quarta edizione della rassegna intitolata ‘Oh Poetico Parco…’, prevista per venerdì 13 maggio, presso lo Spazio Rosa e dintorni (via Bottacin, 4 | c7)

Alle 19, inaugurazione della mostra fotografica
1+1=3 / {ҏᴙ0˅ʘʗȺʈΪ0И} Artistique di Marcus Gabriel.
La mostra sarà aperta alla visita il sabato e il martedì dalle 18.00 alle 20.00 fino al 29 maggio. Domenica 29 maggio, dalle 19.00: evento conclusivo.
Info: http://www.doctorphoto.netinfo@doctorphoto.net

Io osservo, valuto e poi creo una realtà visiva immaginaria.
Sovrappongo situazioni diverse come per esempio la femmina con il maschio, l’acqua con il ragazzo e la roccia con il fiore.
Con la semplice tecnica della doppia esposizione unisco non solo un’ immagine sopra l’altra ma dei concetti che per sintesi vanno a generare una 3 istanza del tutto inattesa.
Con l’aiuto del materiale Polaroid (a volte scaduto) tutto ciò e stato molto intrigante perché mi permetteva di vedere subito le mie creazioni che restano uniche e sempre concepite in una dimensione di azzardo.

Alle 20.00, Poggio la mia bocca…
Letture di: Lussia di Uanis, Lisa Deiuri, Piero Simon Ostan, Simone Molinaroli, Roby Ferrari, Roberto Cescon e Martino Baldi con il commento sonoro di Zecca (chitarra).

Lisa Deiuri, triestina, ha scritto “Il secondo millennio” ed è nell’antologia bilingue “Di sale, sole e di altre parole – Iz soli in sonca in drugih besed”.
Lussia di Uanis ha fatto parte del gruppo di poeti Trastolôns e dei gruppi musicali K’Ramar e Elettrike Skeletriche Poetiche, scrive in friulano.
Martino Baldi è pistoiese e fine saggista, Premio Palazzeschi 2003 con una tesi su Goffredo Parise, ha pubblicato in prosa “Morte improvvisa di un portiere di notte” e scelto il mezzo poetico per dire la contemporaneità nei “Capitoli della commedia”.
Piero Simon Ostan, di Portogruaro, è dell’Associazione Culturale Porto dei Benandanti con cui organizza il Piccolo festival di poesia: Notturni Di_Versi e Orchestrazione e partecipa ai reading; ha pubblicato “Il salto del salvavita” e “Pieghevole per pendolare precario”.
Roberto Cescon è di Pordenone dove cura la Festa di Poesia, i suoi libri sono: “Vicinolontano”, “La gravità della soglia” e il saggio “Il polittico della memoria. Aspetti macrotestuali sulla poesia di Franco Buffoni”.
Roby Ferrari è animatore culturale e operatore sociale a Gorizia: si occupa di salute mentale da sempre, fa parte dei Poeti Benandanti e i suoi testi sono nelle antologie poetiche “Notturni di_versi”.
Simone Molinaroli è presidente dell’Associazione Ass Cult Press di Pistoia con esperienza di molte esibizioni dal vivo, poetiche (Enduring Poetry) e musicali; la sua ultima pubblicazione è la raccolta “Cani al Guinzaglio nel Ventre della Balena”.
Zecca, alias Matteo Zecchini, è chitarrista rock-blues con una formazione musicale coltivata a Londra, suona da sempre con le migliori band triestine e in tournée europee.

A seguire, intorno alle 21.30, Franco/Garano Duo
Concerto di Alessandra Franco, voce, e Anna Garano, chitarra (improvvisazioni etno/flamenco)

L’etnica e il jazz contemporaneo di Alessandra Franco incontrano la classica e il flamenco di Anna Garano. Al termine di una sessione di registrazioni che porterà alla pubblicazione di un disco, le due musiciste colte affrontano per la prima volta dal vivo il nuovo repertorio di improvvisazioni a doppia ispirazione: le melodie si fanno grammelot e le tradizioni popolari armene, sefardite e portoghesi sono rivisitate all’andalusa.

Protagonisti